scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
GUarDo Le stELLE Mi soNo rimASte soLo quelle.
---{ martedì, giugno 10, 2003 }---



……..ZZZZZZZZZZ………..TOCTOC……CRICKCRUN…….ZZZZ…….STEONGGG…….ZZ!….ZZ!…ZZ!…ZZ!..

Lo scontro frontale è stato inevitabile. E chi poteva immaginare che c’erano dei nuovi inquilini! Certo 1 o 2, erano già stati avvistati in passato….ma 9-10??!!??!! In quell’ambiente credevo non avrebbe resistito nessuno per più di una settimana e invece mi sbagliavo………probabilmente le scorte di cibo non sono mancate.
Comunque, prima di aprire la porta di metallo, come sempre ho bussato due volte per far capire a quelli dentro che stavamo arrivando.
Spesso non si trova nessuno e si notano soltanto le tracce del loro passaggio: bustine blu aperte, tele bianche….. Di solito ci si intende abbastanza: se ci sono loro, non ci siamo noi e viceversa. Non ho ancora capito che tipo di rapporto ci sia fra quelli là: immagino che alcuni siano legati da questioni d’interesse……spero che non si alimentino a vicenda; numericamente sono molti di più e basterebbe uno un po’ più grosso per farci “tornare sui nostri passi un po’ più in fretta”. Sono sicura che ci ascoltano molto attentamente, scrutano i nostri movimenti e quello che facciamo: anche se il timore è reciproco, la curiosità è più forte. Così, secondo me, appena arriviamo, loro ritornano ai loro nascondigli, stanno immobili per non far rumore e non farsi notare. Sono discreti e la loro presenza non ci mette soggezione.
Quelli di venerdì scorso però erano nuovi del posto e appena hanno visto della luce provenire dalla porta, ci si sono buttati a capofitto….. lo scontro con la mia fronte non si è potuto evitare.
Mi dispiace che quello che mi è venuto addosso si sia incazzato parecchio, ma non era colpa mia!!
Quasi tutti sono usciti freneticamente (tsè, che antipatici); tre non sapevano bene cosa fare, così hanno preferito restare dentro, attaccati al muro, vicino alla lampadina. Li abbiamo lasciati fare.
Abbiamo richiuso la porta, sistemato la strumentazione e iniziato a suonare.

( Sotto- titolo: “Gli inquilini della sala prove” )


posted by jasmin @ 9:33 PM

0 commenti
     consolle :
how it should be
 
    mini me (milo)
icona con cartellina{30}
 
     disclaimer | policies:
icona con pennaYOUR EMOTIONS MAKE YOU A MONSTER
 
     letti. visti. ascoltati:
icona con occhiali :: Dürrenmatt "La promessa"
:::Surfer Blood
::::::Up in the air
 
     da jasmine :
icona con occhiali
 
     Yes!:
icona con gesto 'ok!' Buckn.
Tamas
accentosvedese
ted©
lpr
li'l bluez
uppsala derail
Marco
Stillill
vom
SMARTZ

Sorry I missed your party
Bob
 
     manifesto
icona con documento
 
    
icona con busta per lettera email me
 
    
The WeatherPixie

powered by blogger!, blogger image

powered by Blogger : written by milo aukermann + guests : layout by *gentleman*