scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
scritta bianca 'a fine tunnel' sfondo verde con teschietti immagini di panni stesi e di una di lampada a forma di papera in dissolvenza sullo sfondo scritta 'a fine tunnel', in corsivo
GUarDo Le stELLE Mi soNo rimASte soLo quelle.
---{ domenica, febbraio 09, 2003 }---

Stasera l’acme della mia soddisfazione è’ stato trascrivere ‘skeiter boi’ di quella furbona della Avril Lavigne ( o meglio di quel furbone del suo produttore).
Dopo aver tirato giù gli accordi ne ho riarrangiato la acustic verscion, per ottenerne qualcosa di valido da riascoltare, più o meno come fece Evan Dando con ‘skulls’ dei Misfits.

Non è andata così bene. Cioè, prodotto nulla di originale.
L’operazione, tuttavia, ha provocato un’intensa nostalgia per l’estate e prima di tutto per le notti delle estati irrimediabilmente passate.
Alle 3 di mattino in agosto a Grado giravano solo delle piccole comitive di gggiovani annoiati con chitarra e chitarrista utilizzati per ricreare la magica atmosfera di due-amici-una-chitarra-uno spinello sulla spiaggia. Nei peggiori dei casi disponevano pure di bongaristi al seguito.

Una volta arrivarono dei tipi loschi che iniziarono ad urlare nei giardinetti canzoni dei sex pistols con accento goriziano :’ ai em en anigrasta, ai en an anticrasta! donnò uo ai uant ……’

Le comitive più convenzionali invece cantavano le solite canzoni la-re-mi di Battisti e tutto ciò che ne consegue, Bob marley e tutto ciò che ne consegue.

Anche noi eravamo fermi alle solite canzoni la-re-mi. Si, ma quelle dei Ramones.
La playlist continuava con ‘Sul sedile con te’ degli Impossibili, ‘Together on the sand’ dei NOFX, e poi Screeching weasel, Operation Ivy, Misfits ovviamente, My sharona dei Knack in tempi ancora non sospetti.

Voi non potete capire,
noi eravamo avanti.
Ma con l’estate che verrà,
l’estate del 2003
faremo vedere al mondo che non siamo più dei bambini,
abbiamo quasi finito l’università: basta cagate!
siamo come voi,
ci uniformeremo per dimostrarvi che non è vero che siamo strani:
canteremo come voi ‘complicated’ e ‘jenny from the block’.
Magari in versione grind.

Post scritto facendo passare 10 minuti fra una parola e l’altra, cercando ispirazione nell’osservare le animazioni della graffetta assistente di Office 2000.
Tasto destro, animazione, uffa questa l’ha gia fatta, tasto destro, animazione, questa invece è nuova, tasto destro…

Questo ha influito molto sulla qualità effettiva del pensiero.












posted by milo @ 11:29 PM

0 commenti
     consolle :
how it should be
 
    mini me (milo)
icona con cartellina{30}
 
     disclaimer | policies:
icona con pennaYOUR EMOTIONS MAKE YOU A MONSTER
 
     letti. visti. ascoltati:
icona con occhiali :: Dürrenmatt "La promessa"
:::Surfer Blood
::::::Up in the air
 
     da jasmine :
icona con occhiali
 
     Yes!:
icona con gesto 'ok!' Buckn.
Tamas
accentosvedese
ted©
lpr
li'l bluez
uppsala derail
Marco
Stillill
vom
SMARTZ

Sorry I missed your party
Bob
 
     manifesto
icona con documento
 
    
icona con busta per lettera email me
 
    
The WeatherPixie

powered by blogger!, blogger image

powered by Blogger : written by milo aukermann + guests : layout by *gentleman*